Sarà l’Ora del Garda

Insieme alle temperature primaverili sono iniziate come ogni anno le passeggiate sul lungo lago.

E’ la lenta camminata tipicamente da domenica post pranzo in famiglia il cui scopo e’ quello di smaltire qualche fetta di torta di troppo ma è anche quella più veloce, tipicamente da pausa pranzo, il cui scopo e’ quello di non pensare a nulla, mettere le cuffiette nelle orecchie ed accendere il proprio iPod sulle canzoni preferite. Sono proprio questi i momenti in cui i pensieri vagano in tutta serenità trasportati dalla musica e dall’Ora.

Per chi non fosse del posto, l’Ora e’ quel vento che soffia da Sud verso Nord tutti i giorni.

Quello stesso vento che salva i bagnanti, turisti e locali, dal caldo afoso estivo e che permette a velisti e surfisti, professionisti e dilettanti, di divertirsi in acqua.

Sarà per l’Ora del Garda che inevitabilmente si finisce per fantasticare sulle vacanze estive.. E mentre noi ci immaginiamo essere sull’Isola di Milo, a Fuerteventura ed in Marocco, la nostra amica Sara si gode il sole ed il mare a Gran Canaria avendo così il privilegio di provare per prima i bellissimi fouta Mon Pastel ed a scattare queste foto per noi.

sabbia

lago

ciabattine

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>